Garibaldi solleva di nuovo la questione dei cavalli allo stato brado

Gino Garibaldi

“Danni agli abitanti dell’alta Val Graveglia, chiediamo cosa voglia fare la Regione”, dice il consigliere del Pdl. Intanto, il presidente dei beni frazionali di Reppia aveva scritto a Prefetto, Regione e Provincia.

Torna in auge il problema dei cavalli allo stato brado che attraversano, in particolare, la parte alta della Val Graveglia. Il presidente dei beni frazionali di Reppia, Giuliano Rossi, ha inviato un esposto al Prefetto di Genova, al presidente della Regione, al commissario della Provincia, al Comune di Ne e ai carabinieri della stazione di Lavagna, lamentando i danni subiti dai residenti. Così, il consigliere Pdl Gino Garibaldi ha presentato una interrogazione urgente in Regione,  sostenendo anche che i cavalli “da troppo tempo allo stato brado, si rivelano particolarmente irruenti ed aggressivi” ed aggiungendo che “gli amministratori locali si trovano nella impossibilità di far fronte in modo risolutivo allo stato di grave pericolo e danno per il territorio”.