Garibaldi (Pdl): “No al centro sperimentale a Villa Azzurra”

Il consigliere regionale del Pdl Gino Garibaldi

Presentata un’interrogazione contro l’istituzione di un centro per la cura del piede diabetico nel complesso rapallese: “Si destinino al potenziamento del reparto cardiochirurgia”.

I consiglieri regionali per il Pdl Gino Garibaldi, Matteo Rosso e Franco Rocca hanno presentato un’interrogazione urgente in cui si chiede alla giunta regionale un impegno concreto per limitare ai soli centri già esistenti sul territorio ligure l’erogazione di prestazioni terapeutiche destinate alla cura del piede nei pazienti diabetici. Fattore scatenante dell’iniziativa la proposta di attivazione di un progetto sperimentale per il trattamento di tali patologie nel complesso rapallese di Villa Azzurra. “Ci sembra poco opportuno – dichiara Garibaldi, promotore dell’iniziativa – investire cifre considerevoli in un progetto simile quando sul territorio ligure sono già esistenti poli specializzati. Sarebbe molto più utile – prosegue il consigliere regionale – destinare tali risorse al potenziamento dei servizi di cardiochirurgia di Villa Azzurra, ambito in cui l’istituto è da sempre un polo d’eccellenza”.