Furti riusciti o tentati, due denunciati ed una indagine

Diverse indagini per i carabinieri nel Levante
Diverse indagini per i carabinieri nel Levante

Un lavagnese scoperto dopo che aveva rubato il pc di un coetaneo, mentre a Moneglia un altro giovane viene sorpreso con grimaldelli. Furto in cantiere edile denunciato a Bogliasco.

Aveva rubato un computer portatile all’interno di un bar. Per questo un lavagnese di 24 anni, raggiunto e individuato dai carabinieri della stazione cittadina, è stato denunciato per furto aggravato, mentre il pc è stato restituito al legittimo proprietario, un 23enne di Ronco Scrivia, che ne aveva denunciato il furto.

Un altro giovane, questa volta di Castiglione Chiavarese, 25 anni, è stato denunciato, sempre dai carabinieri, in questo caso per “porto di oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di grimaldelli”: è stato trovato a girare con questi oggetti, potenziali strumenti per furti, a Moneglia.

Non ha ancora un responsabile, infine, il furto denunciato, nel pomeriggio di ieri, dal titolare della ditta “Tech-Oss”, avvenuto all’interno di un container adibito a magazzino, in un cantiere edile, a Bogliasco. Sono in corso le indagini dei militari ed il bottino non è stato ancora quantificato.