Finge furto da 46mila euro, beccati commerciante e complice

Due denunce dai carabinieri di Pieve e Uscio

A Pieve Ligure scoperta la tentata truffa ordita da un commerciante di preziosi di 36 anni che aveva denunciato il furto di tre costosi orologi. A Uscio invece beccato un 22enne napoletano che aveva contraffatto l’assicurazione dell’auto.

Aveva denunciato il furto di tre orologi per il valore di oltre 46mila euro, ma in realtà era una truffa ordita ai danni dell’assicurazione. E’ andata male a un commerciante di preziosi 36enne piacentino che è stato denunciato assieme alla complice 30enne, anch’essa piacentina, da carabinieri della stazione di Pieve. Per lui, e per la donna che ha appoggiato le sue false dichiarazioni, le accuse sono di tentata truffa e favoreggiamento personale.

Un’altra tentata truffa è stata sventata invece dai carabinieri della stazione di Uscio, che hanno denunciato un 22enne di Napoli, il quale aveva contraffatto l’assicurazione dell’autovettura per non pagarne il premio.