Fincantieri, speranza nelle parole del sottosegretario Belsito

L'area intorno a Fincantieri

Ieri serata conviviale degli operai che mantengono il blocco al cantiere di Riva. Attesa per l’incontro di venerdì con il ministro Romani.

Il caso Fincantieri. Ieri sera gli operai hanno trascorso organizzato all’iterno del cantiere un momento conviviale collettivo, a base di testaieu e salsicce, mantenendo fermo il blocco della portineria che impedisce il passaggio delle merci. Il blocco proseguirà certamente per tutto il fine settimana e sino a venerdì prossimo, quando è in programma l’incontro con il ministro Paolo Romani. Si riparte, comunque, dalle parole del sottosegretario alle Presidenza del consiglio, il leghista Francesco Belsito, che, giunto ieri a Riva, ha parlato di un piano da rifare. Questa è, ovviamente, la speranza degli operai.
Commenta Giacomo Conti, capogruppo in Regione della Federazione della Sinistra: “Dal Governo mezzo passo indietro, ma non è sufficiente. Si dica chiaramente che il piano sarà cestinato, e soprattutto che la cantieristica è un settore strategico di questo paese”.
Invece, il consigliere regionale del Pdl Gino Garibaldi dice: “Esprimo grande soddisfazione perchè finalmente il presidente Burlando si è deciso ad accogliere la nostra richiesta di un tavolo comune che raccolga tutte le forze della Regione”.