Fincantieri, Lega Nord: “Non vogliamo rompere il fronte unitario”

Edoardo Rixi, capogruppo Lega Nord in Regione

Dopo le polemiche di ieri il capogruppo Edoardo Rixi chiarisce la posizione del partito: “Abbiamo condiviso un documento comune, ma l’amministratore delegato se ne deve andare”.

“Nessuna intenzione di dividere il fronte unitario”: così Edoardo Rixi, capogruppo in Regione della Lega Nord, risponde alle critiche di chi lo accusa di avere cercato la divisione in Consiglio Regionale in merito alla vicenda Fincantieri. “Abbiamo condiviso un documento con tutte le forze politiche a difesa dei nostri cantieri – puntualizza Rixi – ma riteniamo che l’amministratore delegato abbia avuto delle responsabilità su quanto è successo. Siamo sorpresi nel constatare che sulla nostra richiesta di rinnovare i vertici di Fincantieri ci sia stata una levata di scudi da parte di tutte le altre forze politiche, dalla sinistra estrema al Pdl”.