Festa hawaiana, la notte dei divieti a Sestri Levante

L'anno scorso 70 al pronto soccorso

E’ per stasera l’appuntamento lanciato su Facebook dai giovani che volevano recuperare la festa cancellata da amministrazione ed esercenti: i locali devono chiudere prima, alcolici e musica banditi.

C’è grande attesa per verificare cosa accadrà, questa notte, a Sestri Levante, città laddove, in maniera spontanea, con appuntamenti dati su Facebook, gruppi di giovani hanno preannunciato il raduno collettivo per dare vita ad una nuova edizione della festa hawaiana, che Comune ed esercenti cittadini, invece, avevano rinviato al 2013, in attesa di concepire una formula in grado di scongiurare l’esorbitante numero di ricoveri, dovuti agli effetti dell’alcol, registrati gli anni scorsi. Ricordiamo che, dopo il tam tam delle ultime settimane, il sindaco, Andrea Lavarello, ha emanato una ordinanza urgente, intimando ai locali la chiusura a mezzanotte anziché alle 2, vietando la vendita di alcol dopo le 20, se non all’interno di locali e relativi dehors, e vietando di condurre con sè bevande alcoliche nella zona tra il mare ed il centro storico. Sono banditi anche la musica all’aperto e gli strumenti per produrla.