Federal Mogul: i lavoratori sono rientrati in fabbrica

Il periodo di chiusura è però durato una settimana più di quanto concordato inizialmente: i sindacati attendono di rivedere i vertici aziendali.Oggi è stata per molti lavoratori la giornata di ripresa dell’attività, dopo le ferie natalizie. Si è trattato di un ritorno particolare per i novanta dipendeti della Federal Mogul di Casarza Ligure, che sono rientrati sul posto di lavoro dopo quattro settimane di cassa integrazione e due di ferie obbligatorie. Rispetto agli accordi a suo tempo presi tra la società americana, che aveva inviato a Casarza un dirigente straniero, e le organizzazioni sindacali, il periodo di stop per i dipendenti è durato una settimana di più. I sindacati, in attesa di incontrare nuovamente i vertici aziendali per conoscerne i piani, temono che questo sia un segnale negativo per il futuro: “Lo scorso dicembre c’era forse troppo ottimismo”, spiega Antonio Bozzo della Fiom Cgil “Ci avevano annunciato nuove commesse da un importante cliente polacco, che avrebbero evitato la cassa integrazione per tutto il 2005. Ora, le ferie obbligatorie sono durate una settimana più del previsto, e questo potrebbe non essere un buon segnale”.