Ezio Chiesa (Liguria Viva): “Basta con i disagi per i pendolari liguri”

Il consigliere regionale Ezio Chiesa

Il consigliere regionale ha presentato un’interrogazione all’assessore ai trasporti per chiedere conto della frequente riduzione del numero di carrozze. E cita quale esempio il caso di un treno del levante.

Il consigliere regionale di Liguria Viva Ezio Chiesa ha presentato un’interrogazione per sapere quanti passeggeri può trasportare in condizioni di sicurezza una carrozza utilizzata da Trenitalia sui treni regionali. Chiesa chiede in particolare all’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco quali provvedimenti la Regione Liguria intenda assumere affinché Trenitalia garantisca un numero di carrozze sufficiente a soddisfare le esigenze dell’utenza. Il consigliere rileva che da tempo i pendolari che quotidianamente adoperano il treno per recarsi al lavoro nel capoluogo genovese lamentano una serie di carenze nel servizio prestato da Trenitalia per quanto riguarda il trasporto regionale. A titolo di esempio, Chiesa cita il caso del regionale 11254 Sarzana-Savona, che martedì scorso era formato soltanto da otto carrozze di cui una riservata alla prima classe.