Expò Fontanabuona, borghi di mare e di terra

XXII edizione dell’Expò Fontanabuona Tigullio 2006, quest’anno intitolato “Un percorso tra Borghi di mare e di Terra”.Ha avuto luogo oggi la presentazione del prossimo Expò Fontanabuona, che si terrà dal 19 al 27 agosto a Calvari, San Colombano certenoli. Arnaldo Monteverde, assessore provinciale alle attività produttive, ha detto: “Stiamo rafforzando questo sistema della nostra Expò, soprattutto in qualità di promozione del nostro territorio come perno dello sviluppo economico del nostro comprensorio. I dati sono confortanti, si sta rafforzando anche la collaborazione con la Regione. Il nostro è un sistema che si potrà anche “exportare” fuori Provincia, in collaborazione con altre con cui abbiamo già stretti rapporti. Abbiamo la conferma data dall’incremento del numero dei visitatori e una risposta anche in termini di promozione delle aziande che sono presenti. C’è infatti un interesse da parte del mercato per conoscere le nostre aziende e da parte di visitatori e turisti per conoscere il nostro territorio”.
Angiolino Barreca, presidente di Promoprovincia Genova, ha aggiunto: “Il volume delle adesioni sta andando molto bene, questa è un’Expò che dura, si svilupperà ancora secondo me nella prossima edizione, perché il nostro territorio è ricco di imprenditoria e anche di visitatori. Quest’anno l’Expò del Tigullio si caratterizza per alcune peculiarità: la prima è la sempre grande presenza di espositori, con le tipicità che sa offrire il territorio, e la seconda è quella che attraverso questa manifestazione vogliamo lancirae un messaggio per la promozione turistica che è la scoperta dei borghi e dei piccoli borghi che caratterizzano il nostro territorio. Ciascuno di essi presenta peculiarità umane, storiche, architettoniche, che vogliamo far vedere in fiera in qualche maniera, farli diventare protagonisti, perché sono una ricchezza per la promozione turistica del nostro territorio. Quindi quest’anno accanto alle produzioni tipiche avremo i borghi protagonisti. Un elemento che non mancherà, e che non dovrà mai mancare, è la presenza di tutte quelle associazioni che fanno volontariato. Quindi coloro che visiteranno la fiera, oltre a passare una giornata piacevole a mangiare bene, potranno scoprire alcuni pezzi di cultura appartenenti al nostro territorio.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it