Ex ospedale, la bozza della Regione lunedì al vaglio delle commissioni

L'ex ospedale di Santa Margherita Ligure

Le commissioni territorio e sanità si riuniranno per valutare l’ultima bozza di proposta regionale sull’alienazione dell’ex ospedale di Santa Margherita. Tra i punti principali, la garanzia degli 800 metri quadri destinati a pubblici servizi.

Si riuniranno lunedì alle 18.30 le commissioni territorio e sanità per valutare l’ultima bozza di proposta regionale sull’alienazione dell’ex ospedale di Santa Margherita Ligure. La bozza, trasmessa attraverso il legale del Comune, apre almeno parzialmente alle istanze dell’amministrazione e anticipa quelli che, prima di essere esaminati dal consiglio comunale, dovrebbero essere i contenuti di una prossima delibera di Giunta regionale. Tra i punti principali, è da rimarcare la garanzia della realizzazione di 800 metri quadri per pubblici servizi, che nel caso di ristrutturazione senza demolizione e ricostruzione potranno essere realizzati all’esterno del lotto. La metratura non sarebbe scomputata dagli oneri di urbanizzazione e l’edilizia convenzionata si assesterebbe al 15%, mentre sarebbe stralciata al 10% l’edilizia residenziale pubblica; nel caso di demolizione e ricostruzione, sarebbe ammesso un incremento volumetrico fino al 20% del volume esistente e infine i 130 posti auto a uso pubblico rotativo resterebbero di proprietà privata, ma le tariffe dovrebbero essere oggetto di convenzione con il Comune.