Evasione da quattro milioni e libri contabili occultati

Operazione della Guardia di Finanza

Triplice denuncia per i soci titolari di una ditta di autotrasporti nel Tigullio. Devono allo Stato Iva per oltre 400mila euro e sono chiamati in causa anche per reati penali.

Una nuova super evasione fiscale emerge dalle inchieste della Guardia di Finanza. La compagnia di Chiavari, infatti, ha individuato una ditta di autotrasporti che aveva presentato, per il 2006 ed il 2007, dichiarazioni dei redditi a saldo zero, per poi saltare completamente la presentazione dal 2008 al 2010. “I gestori dell’impresa – spiegano dalle Fiamme Gialle – per nascondere le tracce della propria attività economica, avevano “fatto sparire” i registri contabili, in modo da ostacolare la ricostruzione del volume d’affari e dei redditi in caso di controlli fiscali.  I finanzieri, comunque, sono riusciti, rintracciando le fatture relative all’esercizio dell’impresa presso clienti e fornitori della società verificata ed eseguendo approfonditi accertamenti bancari, a determinare precisamente i redditi ed i tributi sottratti alla tassazione, calcolando una base imponibile di oltre 4 milioni di euro ed un’Iva dovuta di oltre 461mila euro”. Sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, per i reati di occultamento delle scritture contabili e infedele dichiarazione, tutti e tre i soci dell’azienda, tra cui il rappresentante legale.