Esposto denuncia per le palme in viale Arata e Tappani

Il Gruppo “Chiavari Avanti Così”, capeggiato da Vittorio Agostino, hanno presentato un esposto denuncia alla Procura relativo alla vicenda delle palme dei viali Arata e Tappani.Vittorio Agostino, capogruppo di Chiavari Avanti Così ha detto: “Doveva prima di tutto essere indetta una gara pubblica, come prescrive il regolamento comunale per le spese superiori ai 35 mila euro, e non affidata a un unico ente. Poi non vi è stata una procedura regolare, a mio avviso, per tutto l’iter della pratica: prima hanno dichiarato che avrebbero piantato 100 palme per un costo di 140 mila euro, mentre alla fine hanno dichiarato l’opposto. Questa è una presa in giro intollerabile. Attendiamo ancora una risposta riguardo alla faccenda del depuratore: l’attuale amministrazione non sta difendendo i diritti della Città di Chiavari, che ha un contratto con l’Idrotigullio in cui è prevista la costruzione di questo depuratore, che costa circa 30 miliardi di lire. Se non sarà costruito adwesso, dovrà essere fatto più tardi a spese dei cittadini”.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it