Era un 47enne di Cogorno il cacciatore recuperato senza vita sul monte Lavagnola

Per il recupero intervenuto anche l'elicottero
Per il recupero intervenuto anche l’elicottero

Il cacciatore disperso sulla vetta del Lavagnola e ritrovato senza vita durante le ricerche era un 47enne di Cogorno, salito sul monte in compagnia di amici che hanno chiamato i soccorsi non trovandolo più. L’uomo è precipitato in un dirupo per un centinaio di metri.

Era un 47enne di Cogorno il cacciatore disperso sulla vetta del monte Lavagnola e ritrovato senza vita durante le ricerche. L’uomo, per il quale in un primo momento si ipotizzava un malore, è stato vittima di una caduta fatale, precipitando per un centinaio di metri in un dirupo. Difficoltoso il recupero, che ha visto impegnati il Soccorso alpino della Stazione di Genova, il personale Saf dei Vigili del Fuoco e un elicottero, a causa della zona molto impervia. Il cacciatore si trovava in compagnia di amici, che hanno chiamato i soccorsi credendo all’inizio che si fosse perso.