Entella a ridosso dei propri argini

Attenzioneanche su bei e piccoli affluenti
Attenzioneanche su bei e piccoli affluenti

Piccole fuoriuscite di acqua si registrano sulla tavolata dei giardini, lato Chiavari, e in zona via Fieschi, lato Lavagna. “Situazione sotto monitoraggio”, per la protezione civile. Allagamenti in Colmata.

L’Entella ha raggiunto i livelli di guardia, prima della metà della mattinata. Difficile parlare di una vera e propria esondazione, ma l’acqua travalica, di quando in quando, leggermente, il proprio argine, a Lavagna, nella zona del Ponte della Libertà ed in quella di via Fieschi, così come qualche riflusso arriva sulla tavolata dei giardini Rensi, sul lungo Entella di Chiavari, in possimità della foce. “Teniamo la situazione costantemente monitorata – dice Rinaldo Lavaggi, coordinatore del gruppo di protezione civile della Croce verde chiavarese -. Ora non si può parlare di esondazione ma ci sono questi piccoli superi dell’argine”. Il mare alto non riceve, del resto, l’acqua del fiume e, anzi, le ondate hanno invaso anche la parte in fondo del parcheggio della Colmata. In prossimità dei corsi d’acqua c’è grande attenzione ai sottopassi. A Lavagna è chiuso quello tra Via Colombo e Via dei Devoto, a Chiavari quello di via Tito Groppo. Chiuso il ponte della Maddalena e chiusi gli accessi alle piste ciclabili.