Emilio Cervini e i nuovi supermercati: “Ci vuole il rispetto delle regole”

Emilio Cervini
L’ex consigliere comunale Emilio Cervini

L’ex consigliere comunale torna ad intervenire in merito alla possibile apertura di nuovi supermercati. E non risparmia critiche alla precedente amministrazione e all’ex sindaco Sandro Garibaldi.

A Chiavari l’ex consigliere comunale Emilio Cervini torna a far sentire la propria voce in merito alla ventilata apertura di nuovi supermercati in città. Accolta la presa di posizione di Ascom, Cervini afferma che “il problema non è se essere favorevoli o contrari ai supermercati, bensì il rispetto delle regole da parte di tutti indistintamente”. Cervini sottolinea la necessità di tenere in maggiore considerazione le problematiche relative a viabilità e traffico, soprattutto in merito alla possibile apertura di un nuovo supermercato in Via Gagliardo. E chiede correttezza e trasparenza, sostenendo che questa in passato non sempre c’è stata, portando a sostegno della sua tesi il caso del supermercato aperto in Via delle Vecchie Mura, grazie a quello che definisce l’escamotage del “gratta e sosta”. L’ultima stoccata la riserva all’ex vicesindaco Sandro Garibaldi, che in un’intervista si è detto preoccupato per la possibile apertura di nuovi supermercati: “Dov’era – chiede l’ex consigliere – quando veniva approvato il nuovo Piano del commercio e soprattutto la nuova perimetrazione commerciale del centro storico?”.