Emergenza cinghiali, novità dalla Regione

spiaggia san fruttuoso con cinghiali

La giunta regionale ha approvato le nuove modalità per il controllo degli ungulati, viste le ripetute situazioni di pericolo riscontrate a seguito dell’aumento incontrollato della fauna selvatica.


Spiega il vicepresidente Alessandro Piana: “Abbiamo introdotto nuove figure specializzate, al fine di supportare il lavoro costante del  Nucleo Regionale di Vigilanza Faunistico-Ambientale, che tra il 2020 e il 2021 ha rimosso circa 1.800 esemplari. Si tratta di cacciatori appositamente formati secondo le indicazioni dell’ISPRA e della Regione, che, data la disponibilità e inseriti in apposito elenco, potranno operare in affiancamento e sotto il coordinamento dagli agenti e ausiliari di pubblica sicurezza, per dare attuazione agli interventi di controllo faunistico previsti dalla legge”.