Ecco il calendario della caccia: si spara dal 18 settembre al 10 febbraio

Lo storno, uccello ghiotto di olive
Lo storno, uccello ghiotto di olive

Il provvedimento varato dalla giunta regionale stabilisce un calendario più lungo che in passato. Date diverse di specie in specie. Ai primi di gennaio sospensione per alcuni tipi di uccelli.

La Regione Liguria ha diramato il nuovo calendario venatorio, più ampio di un mese rispetto al parere, non vincolante, dell’Ispra, Istituto per la protezione e ricerca ambientale. La caccia, nel 2016, aprirà, allora, domenica 18 settembre con il cinghiale, nelle zone consentite,  e con la maggioranza delle altre specie. Soltanto per fagiano di monte, volpe e porciglione si partirà dal 1° ottobre, per la moretta dal 1° novembre. Chiusura generale di massima, il 10 febbraio 2017, mentre il 31 ottobre si interrompe la caccia a quaglia e tortora, il 30 novembre per lepre e starna rossa, il 31 dicembre per il merlo e allodola, il 20 gennaio per la beccaccia e cesena, 31 gennaio per il fagiano, anatidi, rallidi e turdidi, 10 febbraio per colombaccio e corvidi, che saranno sospesi dal 1 al 10 gennaio. Il provvedimento, che ha ottenuto parere favorevole dalla commissione consiliare competente, è varato dalla giunta, senza ulteriore passaggio in consiglio.