E’ stata siglata ieri a Roma la convenzione con “Arcus spa”

Via libera al finanziamento di 1 milione di euro per “Le vie dell’acqua”
Finanziamento di 1 milione di euro per “Le vie dell’acqua”

Via libera al finanziamento di 1 milione di euro per “Le vie dell’acqua”: con tali fondi potranno essere avviati i lavori per realizzare una nuova pista ciclabile tra il centro di Chiavari e il lungo Entella e un edificio adibito ad aule e laboratori all’interno del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno.

Siglata ieri a Roma la convenzione con “Arcus spa” che dà il via libera al finanziamento di 1 milione di euro per “Le vie dell’acqua”: con tali fondi potranno essere avviati i lavori per realizzare una nuova pista ciclabile tra il centro di Chiavari e il lungo Entella e un edificio adibito ad aule e laboratori all’interno del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno. All’incontro hanno preso parte il vice sindaco di Chiavari Sandro Garibaldi, il consigliere comunale di Cogorno Gino Garibaldi e l’amministratore delegato del Villaggio del Ragazzo Giovanna Tiscornia. La firma della convenzione è stata necessaria per l’inizio dell’iter realizzativo e ha inoltre rimarcato l’importanza della collaborazione tra enti del medesimo territorio nell’ intraprendere progetti di valenza intercomunale. La figura di Arcus (spa interamente partecipata dal Ministero delle Finanze e della Cultura) è stata di fondamentale sostegno nel coordinare le varie fasi del finanziamento e svolgerà ulteriori funzioni di verifica e liquidazione. Il viaggio nella capitale ha permesso ai rappresentanti dei comuni di Chiavari e Cogorno di segnalare ulteriori criticità di edifici storicamente e culturalmente rilevanti quali il Palazzo di Giustizia di Chiavari (ex sede del Tribunale) e il complesso di  Villa Rocca, presenti nei territori di appartenza alla segreteria dell’ufficio del sottosegretario ai Beni culturali e Turismo Dorina Bianchi, che è stata invitata formalmente a prendere visione di persona di quanto illustrato.