E’ di Angelica Giovanelli il pesto più buono del Porticato Brignardello

I ragazzi in gara questa mattina

Si è disputato questa mattina il torneo “Denis Alushaj”, organizzato da Civ di Lavagna e Scuola Alberghiera. In contemporanea, l’aperitivo solidale.

E’ stata Angelica Giovanelli, 16 anni, della Scuola Alberghiera di Lavagna, a vincere, questa mattina, la sesta edizione del trofeo di pesto al mortaio organizzata dal Consorzio di Commercianti e Artigiani del centro storico e dalla stessa Scuola Alberghiera di Lavagna. Secondo posto per Andrea De Pascalis e terzo per Maxim Samohin, tra i venti partecipanti, selezionati tra Alberghiera e Istituto Marco Polo. La giuria era presieduta da Alessandro Dentone. Hanno collaborato anche i ragazzi dell’Istituto Caboto, sia come servizio di supporto alla gara di pesto, sia nell’accoglienza ai partecipanti al successivo “Aperitivo solidale”. Agorà di Lavagna, Scuola Alberghiera e Civ raccoglievano, infatti, utensili e attrezzature varie da cucina da donare agli sfollati del ponte Morandi. Ci sarà ancora la possibilità di donare stoviglie, pentole, strofinacci o quant’altro sabato 15 e sabato 22, al banchetto dell’Agorà di Lavagna, che vende i propri calendario 2019 in piazza Vittorio Veneto.