Due campi da paddle sul tetto del depuratore

Il progetto “al rush finale”

Sport simile al tennis, trova spazio nel futuro di Rapallo. Bagnasco: “Regaliamo alla città un’area sportiva in più”.

Ci saranno due campi da paddle, sul tetto del depuratore in via di realizzazione a Rapallo, nella zona di Costaguta Ronco. Lo rende noto il sindaco Bagnasco dalla propria pagina Facebook istituzionale, mostrando il progetto che definisce “al rush finale” e che prevede anche spogliatoi, uffici e reception. Il paddle è uno sport molto simile al tennis, che si gioca in campi chiusi, senza il fuori ma con il divieto di giocare direttamente di sponda. Prevale su altre ipotesi che erano state ventilate, come la pista da pattinaggio.  “Quest’opera oltre a migliorare la qualità di vita dei cittadini attraverso la depurazione delle acque, ha costituito l’occasione di regalare alla Città uno spazio verde ed un’area sportiva in più!”, commenta Bagnasco, ringraziando l’assessore Filippo Lasinio e il consigliere Vittorio Pellerano.