Droga, arrestato l’insospettabile spacciatore della “Chiavari bene”

L'hashish sequestrato nell'operazione
L’hashish sequestrato nell’operazione

65 anni, ex odontotecnico in pensione: i carabinieri gli hanno trovto in casa un chilo e mezzo di marijuana. Ingente sequestro anche ad un operaio di Cicagna. Entrambi sono stati arrestati.

Due chili di marijuana e un chilo di hashish: sono il risultato, davvero ingente, dell’ultima, duplice, operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Chiavari. Nella serata di ieri, infatti, i militari del nucleo operativo hanno notati i movimenti sospetti di una 50enne, già noto come assuntore, sorpreso all’uscita da una palazzina con circa 5 grammi di hashish. Proprietario dell’appartamento da cui il cliente usciva è un insospettabile 65enne, odontotecnico in pensione, che si è accertato da molto tempo rifornisse assuntori di stupefacenti, tra cui persone della “Chiavari bene”. Stavolta, i carabinieri lo hanno sorpreso intento a confezionare l’hashish in dosi: in totale, in casa, aveva 25 grammi di questa sostanza e la bellezza di 1,5 chili di marijuana. Arrestato, l’uomo è stato portato nel carcere di Marassi. Un’altra perquisizione, nella notte, è stata effettuata a Cicagna, dove un 50enne, operaio, con precedenti di polizia, veniva trovato in possesso di quasi un chilo di hashish e 250 grammi di marijuana: l’uomo era da tempo tenuto sotto controllo: cedeva stupefacente a persone di tutta la Fontanabuona, incontrate nei locali pubblici.