Domenica 3, le manifestazioni confermate e rinviate

La locandina della mostra di Recco

Oggi inaugurata a Recco la mostra “Memorie salvate” dedicata ai bombardamenti del novembre 1943. Incognita, domani, con l’allerta, anche sulle manifestazioni del 4 novembre.

Facciamo il punto sulle manifestazioni di domani, ancora una volta condizionate dalla proclamazione dello stato di allerta arancione, che scatta, in tutto il Levante, da mezzanotte.

Ultima giornata, a Bogliasco, per visitare la mostra personale dello scultore Luca Bozzo, nella sala Berto Ferrari, dalle 16 alle 19.

A Recco, vi è l’opportunità di  visitare la mostra “Memorie salvate”, inaugurata oggi alle 16 all’Oratorio di San Martino, con le fotografie dei tragici bombardamenti aerei che colpirono la città il 10 novembre del 1943. Curata dalla confraternita di Nostra Signora del Suffragio, l’esposizione resterà allestita fino al 17 novembre, dalle ore 15 alle 18 nelle giornate prefestive, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18 la domenica e nei festivi.

Le prove di scherma oggi al palazzetto

Rinviata, a Chiavari, la seconda giornata della gara interregionale GPG di scherma, che si è regolarmente svolta oggi e che verrà recuperata in data da individuarsi ma comunque a novembre. Il museo archeologico di via Costaguta, invece, è aperto gratuitamente dalle 9 alle 14.

Prosegue, a Sestri Levante, It.A.Cà, Festival del turismo responsabile, ma è annullata la pedalata fra Sestri e Riva prevista alle 14.30.

Rinviata la castagnata che era in programma a Rezzoaglio.

Per quanto riguarda le celebrazioni del 4 novembre, a Cogorno, con ritrovo in piazza Aldo Moro alle 15.15. Sestri Levante sposta la cerimonia conclusiva nella palestra della scuola, Rapallo conferma la messa mentre per il corteo si deciderà in base alle effettive condizioni del tempo.