Domani la protesta dei lavoratori dello spettacolo liguri

teatro
Cinema e teatri sono chiusi

Anche il settore dello spettacolo è in ginocchio, a causa dell’emergenza sanitaria e degli ultimi provvedimenti governativi che hanno chiuso cinema e teatri.

In Liguria sono circa 4mila i lavoratori del settore, fra musicisti, scenografi, costumisti, attori, elettricisti ed altre figure professionali. “L’assenza spettacolare” è il nome della manifestazione organizzata per domani, nel corso della quale i rappresentanti sindacali del settore sottoporranno al Prefetto un documento contenente le motivazioni della protesta. «I provvedimenti per arginare l’epidemia da Covid-19 – afferma Franco Ippolito, segretario generale di FisTel Cisl Liguria – rischiano di compromettere un comparto già duramente provato dal primo lockdown, a seguito del quale sono stati affrontati, anche nella nostra regione, importanti investimenti in osservanza dei rigidi protocolli di sicurezza e applicate le linee guida della conferenza delle Regioni».