Distilla la grappa in casa e finisce in tribunale, assolto 69enne

Il Tribunale di Chiavari ha emesso la sentenza

E’ stato assolto dal  Tribunale di Chiavari un 69enne di Lavagna nella cui cantina sono stati ritrovati 40 litri di distillato. La municipale sospettava un contrabbando di superalcolici.

Si faceva la grappa in casa ed è finito a giudizio per non aver pagato l’accisa sul liquore, ma il giudice lo ha assolto. Protagonista della vicenda un 69enne originario di Garessio, in provincia di Cuneo, ma residente a Lavagna, finito nel mirino della municipale per presunto contrabbando di superalcolici. Nella sua cantina, durante un controllo, gli agenti hanno rinvenuto 40 litri di distillato, fra l’altro di gradazione vicina ai 90 gradi. Il giudice del Tribunale di Chiavari Antonella Bernocco ha assolto l’imputato con formula piena, nonostante la condanna richiesta dal pubblico ministero a sei mesi di reclusione al termine della requisitoria.