Dipendenti Aspi, primo Tronco Genova: sciopero delle organizzazioni sindacali per fine mese

Ponte Morandi
Il ponte crollato

Filt Cgil – Fit Cisl-  UilTrasporti Uil – Sla Cisal esprimono preoccupazione per i dipendenti di tutti i comparti collegati all’esercizio ASPI Direzione 1° Tronco Genova. La società, nonostante la bufera organizzativa e mediatica in cui è precipitata a causa della negligenza dimostrata in questi anni, invece di mettere mano alle storture, cancella unilateralmente gli effetti di accordi vigenti per presentare un nuovo piano industriale che prevede di incidere negativamente in termini occupazionali sui settori operativi collegati all’esercizio.

Per questa ragione, le sigle sindacali, hanno dichiarato lo stato di agitazione e la proclamazione di uno sciopero, il prossimo 29 gennaio. “I lavoratori della Direzione 1° Tronco Genova continuano ad essere amareggiati e preoccupati, anche a due anni e mezzo dal tragico evento del Morandi, al quale hanno fatto seguito: controlli sui viadotti, sulla fonoassorbenza, sulle gallerie e sulle barriere di sicurezza. Verifiche che hanno determinato e determinano, ancora oggi, conseguenze catastrofiche sulla viabilità dell’area ligure piemontese”, dicono ancora i sindacati. Secondo i quali il nuovo piano industriale di Aspi, non solo cancella gli accordi ma si presenta arrogante, ben lontano da sanare le controversie in atto. Le organizzazioni sindacali e le Rsa. proclamano, quindi, l’apertura dello stato di agitazione di tutti i comparti con il blocco delle prestazioni straordinarie e supplementari dal 23 gennaio al 29 (con esclusione del personale degli impianti Operatori Centro Radio Informativo e Ausiliari alla Viabilità, sottoposto alla regolamentazione provvisoria di settore emanata dalla Competente Commissione di Garanzia). Contestualmente verrà avviata  una prima azione di sciopero di tutto il personale del primo tronco ASPI che avrà la seguente articolazione:

• personale turnista, compresi i servizi sottoposti alla regolamentazione provvisoria di settore emanata dalla competente Commissione di Garanzia: dalle ore 02:00 alle ore 06:00, dalle ore 10:00 alle ore 14:00 e dalle ore 18:00 alle ore 22:00 di venerdì 29 gennaio 2021 (turni spezzati e sfalsati sciopereranno in coincidenza delle fasce orarie sopraindicate)

• personale non turnista, compresi i Punto Blu: le ultime 4 ore della prestazione di venerdì 29 gennaio 2021. Restano a garanzia dei servizi minimi, di cui alla legge 146/90 e s.m.i. ed alla regolamentazione provvisoria di settore, Impianti, Operatori Centro Radio Informativo e Ausiliari alla Viabilità.