Difendi Santa, comitato spaccato e con una doppia identità

Il progetto che ha sparigliato le carte

Per mercoledì viene annunciata la presentazione delle 3.000 firme raccolte, ma Andrea Carannante parla di “fuoriusciti” dal comitato ed annuncia un piano per un porto riqualificato.

Quanti comitati “Difendi Santa” esistono a Santa Margherita Ligure? La domanda nasce spontanea, visto che il Comitato mercoledì presenterà ufficialmente le 3.000 firme raccolte contro il progetto di riqualificazione del porto della Santa Benessere & Social e nello stesso tempo Andrea Carannante, esponente del Partito Comunista dei Lavoratori, afferma che a presentare le firme saranno alcuni fuoriusciti del Comitato che invece, a suo dire, sta preparando le osservazioni al nuovo progetto, quello dell’ATI Porto Cavour. Carannante rimarca inoltre le numerose visite al blog difendisanta ed il boom di richieste di amicizia sulla pagina Facebook ed annuncia un prossimo piano di lavoro per un porto riqualificato, che rimanga in mano ai cittadini sammargheritesi.