Dieci case di appuntamento in Liguria, di cui cinque nel Tigullio: arrestato 51enne genovese

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

L’uomo subaffittava gli appartamenti a giovani prostitute, in prevalenza sudamericane, ed incassava mensilmente circa 20/25.000 euro. Tre alloggi erano a Chiavari, due a Sestri Levante.

Aveva messo in piedi una vera holding del sesso: dieci appartamenti, dislocati in tutta la Liguria, che subaffittava a giovani prostitute, in prevalenza sudamericane, e che fruttavano all’uomo circa 20-25.000 euro al mese. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ogni ragazza versava all’uomo 350 euro alla settimana. Per questo motivo un 51enne di Genova è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Santa Margherita Ligure. Cinque appartamenti erano nel Tigullio: tre a Chiavari e due a Sestri Levante. Ne aveva poi due a Genova e tre nel ponente, ad Albenga, Bordighera e Borghetto. L’uomo affittava gli appartamenti da ignari proprietari o agenzie e poi li subaffittava alle ragazze per lo svolgimento della loro professione. Nei guai con la giustizia, denunciati a piede libero, sono finiti anche una 25enne colombiana, compagna del 51enne, ed un 30enne sempre colombiano. Per i tre l’accusa è di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.