Diciassette lavoratori non in regola tra Genova e provincia

Verifiche documentarie per la Guardia di Finanza
Verifiche documentarie per la Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ispezione ventisette imprese e ne emergono 17 lavoratori non in perfetta regola, di cui 14 completamente in nero. Ristoranti e bar le imprese maggioramente interessate da questo giro di controlli.

Continuano, in gran numero, le segnalazioni di lavoro in nero nella provincia di Genova. Tra i capoluogo e la Riviera, infatti, il personale della Guardia di Finanza ha ispezionato, nei giorni scorsi, ventisette imprese. In undici di esse, sono state riscontrate diciassette posizioni di lavoratori non in regola con le normative previdenziali e assicurative, quattordici delle quali completamente “in nero”. Nove operavano in quattro ristoranti, quattro in tre bar, due in altrettanti panifici, poi ancora uno, rispettivamente, in una macelleria e presso un parrucchiere. Gli elementi raccolti dalla Finanza saranno sviluppati, adesso, sotto il profilo previdenziale e assicurativo dei lavoratori e per il recupero delle tasse dovute all’erario.