Dibattito in consiglio comunale a Lavagna sulla Tari

Qualche consigliere presente, qualcuno collegato

La questione del rinvio del pagamento della Tari è tornata in auge, a Lavagna, ieri, nel dibattito del consiglio comunale che prevedeva la discussione del nuovo regolamento sulla tassa sulla spazzatura. Su proposta del gruppo 100% Lavagna, il testo è stato integrato con la possibilità di rinvio della parte variabile per soggetti in difficoltà, con il sindaco, Gian Alberto Mangiante, che ha detto di aspettare una versione definitiva dallo Stato per rendere operativa la novità, adesso, nella crisi sanitaria ed economica. A seguito di sottolineatura di Guido Stefani, Officina Lavagnese, e Daniele Di Martino, MoVimento 5 Stelle, Mangiante ha concordato sull’opportunità di  prevedere una categoria specifica per il porto turistico, oggi inserito in quella delle aree sportive, comunque, sottolinea il primo cittadino, con tariffa particolarmente alta.