Dialisi: Capurro chiede che il servizio sia attivato a Rapallo

Il consigliere regionale Armando Ezio Capurro
Il consigliere regionale Armando Ezio Capurro

Dopo l’audizione del direttore del San Martino, il consigliere regionale ha presentato una nuova interrogazione: “A Genova il servizio è a rischio per i troppo pazienti, a Rapallo invece manca”.

Al San Martino di Genova il servizio dialisi è a rischio, mentre a Rapallo continua non funzionare. Lo afferma il consigliere regionale Armando Ezio Capurro, dopo l’audizione in commissione salute del direttore generale del San Martino Mauro Barabino. Il quale ha spiegato come presso l’ospedale genovese il servizio sia a rischio a causa dei troppi pazienti. Sul tema Capurro ha oggi presentato una nuova interrogazione, dopo quella che già aveva presentato nel maggio del 2012. “Bisogna procedere senza indugio – sollecita l’ex sindaco – all’attivazione del reparto di dialisi presso l’ospedale di Rapallo al fine di garantire il servizio e nel contempo diminuire le presenze presso l’ospedale San Martino”.