Depuratore: a Sestri Levante fa discutere la proposta di Marco Conti

Il consigliere comunale Marco Conti
Il consigliere comunale Marco Conti

Contro l’ipotesi di un depuratore in località Pescina si schiera “La Sestri che vogliamo”, la lista dell’assessore Gianelli. Ma Conti replica per le rime: “Un impianto in quella zona non creerebbe alcun disagio”.

A Sestri Levante fa discutere la proposta lanciata da Marco Conti, consigliere del gruppo “Popolo per Sestri”, di costruire un depuratore, al servizio anche della Val Petronio, in località Pescina, nei pressi del casello autostradale. Una proposta che non piace a “La Sestri che vogliamo”, la lista civica rappresentata in giunta da Pietro Gianelli e che conta tre consiglieri comunali. Il gruppo sposa infatti l’ipotesi del depuratore comprensoriale di Lavagna ed invita il sindaco Valentina Ghio ad andare avanti su questa strada, mentre in località Pescina si alzano le prime voci contrarie alla proposta lanciata da Conti. Il quale replica: “Un impianto in quella zona non creerebbe nessun disagio. L’area è distante dalle abitazioni, soprattutto da quelle di Pila, ed è stata valutata favorevolmente da Iren nel suo studio”. Il consigliere d’opposizione torna infine a bollare come una “pazzia” la possibilità di realizzare il depuratore a Lavagna.