Depuratore a Lavagna, depuratore a Sestri: Marco Conti scrive a Giovanni Toti

Il consigliere del "Popolo per Sestri" Marco Conti
Il consigliere del “Popolo per Sestri” Marco Conti

Il consigliere del gruppo “Il Popolo per Sestri” si rivolge al nuovo Presidente della Regione perché trovi una soluzione di buon senso e concretamente realizzabile in materia di depurazione.

Marco Conti, consigliere comunale del gruppo “Il Popolo per Sestri”, ha scritto una lettera al Presidente della Regione Giovanni Toti sul tema degli impianti di depurazione a servizio dei comprensorio dell’Entella e di Sestri Levante e della Val Petronio. Conti sottolinea come da decenni Sestri Levante ed il suo entroterra siano privi di un adeguato impianto di depurazione. Ricorda poi tutta la vicenda del depuratore comprensoriale che dovrebbe sorgere sulla nuova colmata alla foce dell’Entella, sponda lavagnese. A tal proposito Conti evidenzia come il protocollo d’intesa sia giuridicamente inesistente in quanto sottoscritto solo in bozza, privo di data e da neppure tutti gli enti interessati e come l’esito delle amministrative del 2014 abbia di fatto bocciato, da parte dei cittadini di Lavagna, il progetto. Una posizione che il consigliere definisce “di buon senso”, esaminando anche il capitolo dei costi, senza dimenticare quelli relativi al collettore che dovrebbe collegare le due vallate di Sestri Levante e dell’Entella. Conti esprime quindi l’auspicio di poter avere una confronto con Toti sull’argomento “al fine di trovare una soluzione di buon senso e concretamente realizzabile”.