Denuncia alla Procura per chi viaggia senza biglietto

autobus Atp
I mezzi di Atp saranno dotati di tornelli

Atp contro gli “evasori seriali”. Ieri, 50 multe tra la zona di Genova e la linea Chiavari – Casarza Ligure.

Vengono denunciati alla Procura della Repubblica gli evasori seriali dell’autobus, ovvero le persone trovate venti volte a bordo senza biglietto. Lo fa sapere Atp Esecizio, per bocca del direttore amministrativo Andrea Geminiani, che, ieri, ha coordinato una maxi operazione di controlli, tra il Genovesato e la linea Chiavari – Casarza. In questo caso, i controlli sono stati svolti, senza incidenti, con la collaborazione della polizia municipale di Sestri Levante. Il risultato dell’operazione è di 1.200 persone controllate e ben 50 verbali elevati. L’azienda sottolinea che i nuovi mezzi che entrano in servizio vengono dotati di tornelli per vincolare la salita alla presenza del biglietto. La multa per i portoghesi è di 40 euro, che diventano 60 euro oltre al prezzo del biglietto per chi paga entro 5 giorni e 105 euro per chi paga dal sesto al sessantesimo giorno. Trascorsi i 60 giorni la sanzione diventa di 280 euro oltre a spese ed interessi e viene attivata la riscossione forzosa tramite Agenzia delle Entrate”.