“Degrado in via Nuova Italia: mettiamo aiuole e nuovi bidoni”

AngavaL
Andrea Giorgi, presidente di Angaval

Lettera di “angavaL” alla commissione che guida il Comune di Lavagna: “La via viene usata impropriamente come orinatoio e non solo per gli animali”.

A Lavagna, Andrea Giorgi e il suo movimento civico angavaL hanno scritto alla commissione straordinaria che guida il Comune, per segnalare “lo stato di degrado di via Nuova Italia, l’unica strada di Lavagna dotata di portici”. Secondo la lettera, inviata anche in Prefettura, “la via viene impropriamente utilizzata come orinatoio di cani e la situazione presenta livelli igienici pericolosi”. Al contempo, ultimamente sembra che lo stesso uso venga fatto anche da persone, mentre si passa in bicicletta sotto ai portici e vengono abbandonati rifiuti con una certa frequenza. Le richieste, allora, sono di realizzare aiuole piantumate sul lato di ponente della strada, apporre cartelli di divieto di passaggio in bicicletta, collocare bidoni diversi ed eliminare i parcheggi moto sul lato levante, “che rendono estremamente difficile parcheggiare sul lato opposto”.