Decalogo anti-incendi anche per Capodanno

Un elicottero antincendio in azione

La Regione rinnova norme ed appelli diffusi per Ferragosto: dopo l’incendio di Vado Ligure e con l’abitudine di sparare raudi e petardi si teme il ripetersi di roghi significativi nella notte di San Silvestro.

Si va verso la notte di San Silvestro, quando molti hanno l’abitudine di sparare fuochi pirotecnici e petardi, e in Liguria vi è il precedente del gravissimo incendio della vigilia di Natale a Vado Ligure, provocato proprio da alcuni razzi. Considerata anche la scarsa pioggia delle ultime settimane, la Regione Liguria, attraverso l’assessore Giovanni Barbagallo, è tornata adesso a diffondere il decalogo anti incendi boschivi già emanato per Ferragosto. Si raccomanda proprio di non accendere raudi, fontane e razzi nelle aree boschive, ma anche di non gettare mozziconi di sigaretta, di non accendere fuochi se non nelle aree attrezzate e di non parcheggiare l’auto con il motore ancora caldo a bordo strada, a contatto con erba secca.