Crociere, grana non risolta a Portofino

Calata Marconi a Portofino

Lungo il tempo che i tender impegano per arrivare a terra dalla zona di fonda individuata dalla Capitaneria: annullato lo sbarco previsto per sabato prossimo, si teme per il seguito della stagione.

Non è ancora risolta, la grana delle navi da crociera allontanate dal “decreto rotte” dalla costa di Santa Margherita e Portofino. E’ stato infatti cancellato, e dirottato su Portovenere, l’arrivo della “Seaburn Legend” che era previsto per sabato prossimo a Portofino. Il motivo è da ricercarsi nella distanza dalla costa del punto di fonda individuato dalla Capitaneria di Porto, in deroga alle distanze stabilite dallo stesso decreto: i tender chamati a trasportare i crocieristi in porto, infatti, impiegano, comunque, circa 20, 25 minuti a raggiungere il molo di Portofino e si tratta di un tempo, con relativi consumi, ritenuto eccessivo dall’armatore della nave di sabato prossimo. Si temono, adesso, cancellazioni in serie per tutta la stagione.
Proprio delle crociere, intanto, si parlerà questo pomeriggio, a Santa Margherita, a Villa Durazzo. Il Rotary Club Portofino, infatti, presenta, alle 18, il risultato della propria ricerca, commissionata all’Università di Genova lo scorso autunno, voluta per quantificare le spese sostenute dai crocieristi che fanno scalo nel Tigullio.