Corticelli e sindacati: “Serve più confronto tra parti sociali e Comune”

Giuseppe Corticelli insieme ad Ezio Chiesa

Il candidato di Liguria Viva ha incontrato negli scorsi giorni Cgil, Cisl e Uil. Se eletto, Corticelli si impegna ad agevolare l’imprenditoria in tutti i settori. Promesse anche per gli albergatori.

Giuseppe Corticelli, candidato sindaco a Chiavari per Liguria Viva, ha incontro negli scorsi giorni le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil. Tema dell’incontro il problema occupazione in città e nel comprensorio. “E’ emersa la necessità – commenta Corticelli – di un maggiore confronto tra le parti sociali e l’amministrazione comunale per ottenere una maggiore interazione onde attuare politiche sul territorio di agevolazione e rilancio dell’economia”. Nel suo programma il candidato di Liguria Viva propone agevolazioni per l’imprenditoria in tutti i settori, l’individuazione di possibili aree per gli insediamenti di attività pulite ed una serie di interventi per valorizzare il territorio e creare eventi, dallo sport alla cultura. Precedentemente Corticelli aveva incontrato anche l’Associazione Albergatori, promettendo in caso di elezione l’impegno per rivedere le tariffe della Tarsu e dell’acqua.