Coronavirus, previsto un aumento dei tamponi in Liguria

Giovanni Toti
Il presidente della Regione Giovanni Toti

“Qualcosa sta lievemente migliorando” ha detto ieri sera il presidente Giovanni Toti nell’illustrare i numeri della giornata relativi alla diffusione del Covid-19 in Liguria.

“Il nostro sistema sta reagendo grazie alle strutture che si stanno ampliando per la media intensità e le terapie intensive – ha aggiunto – Siamo infatti arrivati a 150 sale di terapia intensiva destinate al Covid”. Le misure di distanza sociale cominciano a dare i loro frutti e Toti ha invitato tutti a continuare con il rigore e la determinazione. “Anche se c’è un rallentamento – ha precisato – non si può ancora parlare di inversione di tendenza”. L’assessore alla sanità Sonia Viale ha invece confermato che la Regione rivolge grande attenzione alle residenze sanitarie, considerate “l’anello debole della catena”. Ed ha annunciato che è previsto un incremento dei tamponi. Il piano verrà presentato oggi. “Stiamo avviando un percorso governato dal sistema sanitario pubblico secondo tre direttrici: test sierologici per operatori, pazienti ricoverati e ospiti delle residenze sanitarie”, ha spiegato Sonia Viale.