Coronavirus in Liguria, i contagi crescono, ma più lentamente. Meno ricoverati negli ospedali del Tigullio

San Martino
Il personale sanitario lavora senza pause

Continua ad aumentare il numero di contagiati da Coronavirus in Liguria, anche se l’incremento è decisamente minore rispetto a quello di ieri: 74 contro 185.

Una buona notizia arriva dagli ospedali del Tigullio, che ospitano oggi dieci pazienti in meno rispetto a ieri. Di seguito il report diffuso nel pomeriggio dalla Regione:

Ammontano a 3177 le persone positive al Covid-19 in Liguria, 74 in più rispetto a ieri e 28 sono i deceduti. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e Ministero, dei positivi totali, 1292 sono gli ospedalizzati, di cui 172  in terapia intensiva; sono al domicilio  1366 persone (16 più di ieri), clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 519 persone (59 più di ieri).

I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 115  (20 più di ieri), le persone decedute sono 28.

Le persone ospedalizzate sono 1292 di cui 172 in terapia intensiva così suddivisi:

Asl 1 – 195  (21 in terapia intensiva)

Asl 2 – 171 (di cui 31 in terapia intensiva)

San Martino – 317 (di cui 44 in terapia intensiva)

Evangelico – 69 (di cui 7 in terapia intensiva)

Ospedale Galliera – 148 (di cui 16 in terapia intensiva)

Gaslini – 3

Villa Scassi – 179 (di cui 24  in terapia intensiva)

Asl 3 globale – 186 (di cui 24 in terapia intensiva)

Asl 3 Gallino Pontedecimo –  7

Asl 4 – 71 (di cui 11 in terapia intensiva) – ieri erano 81 (di cui 11 in terapia intensiva)

Asl 5 – 132 (di cui 18  in terapia intensiva)

Le persone in sorveglianza attiva sono 3159 così suddivise:

ASL 1 –  699

ASL 2 –  648

ASL 3 – 901

ASL 4 – 422 – ieri erano 437

ASL 5 – 489