Copertura del San Francesco, Capurro vuole un commissario ad acta

Si discute della copertura del San Francesco
Si discute della copertura del San Francesco

Il consigliere di opposizione chiede che venga nominato un commissario che si occupi della pratica, non ritendo all’altezza il sindaco Carlo Bagnasco. Del progetto si è parlato martedì in consiglio regionale.

Armando Ezio Capurro, consigliere di opposizione a Rapallo, chiede che sia nominato un commissario ad acta che si occupi dei lavori di copertura del torrente San Francesco. La richiesta conclude una lettera inviata a Prefettura, Regione, carabinieri, polizia ed amministrazione comunale. La presa di posizione di Capurro segue quanto dichiarato martedì in consiglio regionale dall’assessore Giacomo Giampedrone, il quale ha spiegato che serve un progetto definitivo per ottenere i fondi, la Provincia ha chiesto integrazioni che non sono ancora state fornite e non sono stati erogati fondi regionali per la progettazione. “Il progetto ha un costi di soli 100 mila euro”, protesta il consigliere, scagliandosi contro il sindaco Carlo Bagnasco il quale aveva dichiarato che l’amministrazione sta facendo il possibile per reperire la somma.