Copertoni e pezzi di barche nel “bottino verde” della 45esima Giornata dei fondali puliti

Foto di gruppo per i partecipanti

Raccolti in Baia del Silenzio plastica, copertoni, pezzi di legno e di natanti affondati durante le mareggiate: nel recupero sono stati impegnati apneisti e sommozzatori, con l’aiuto dei pescatori e del servizio di nettezza urbana. Grande partecipazione anche dei ragazzi con l’abbinata caccia al tesoro.

Plastica,  copertoni,  pezzi di legno e  parti di natanti affondati durante le mareggiate costituiscono il “bottino verde” recuperato durante la 45esima Giornata dei fondali puliti organizzata domenica scorsa nella Baia del Silenzio a Sestri Levante dal club subacqueo cittadino. Alla manifestazione hanno partecipato gli apneisti del club, i sommozzatori della Lega Navale Italiana, i pescatori dilettanti della “Portobello” con le loro imbarcazioni e anche molti ragazzini, che hanno contribuito pulendo la battigia. Presenti anche gli Lucia Pinasco e Paula Bongiorni.  Coinvolti inoltre il comando dell’ Ufficio marittimo circondariale di Santa Margherita Ligure e locale di Sestri Levante, servizio di nettezza urbana del Comune e i volontari della Croce Verde. Un successo anche l’abbinata caccia al tesoro per i bambini e ragazzi fino a 14 anni, che si sono spartiti i premi messi in palio da vari esercenti della zona.