Controlli anti-droga, arresto a Lavagna, sequestrati quasi 3 etti di hashish

L'hashish recuperato dalla Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ha tratto in arresto un 18enne marocchino che scendeva da un treno a Lavagna nascondendo due panetti di hashish nel bagaglio. I carabinieri invece hanno fermato al casello di Chiavari una donna che in auto trasportava 44 grammi di hashish.

I controlli antidroga effettuati dalla Guardia di Finanza di Chiavari hanno portato al sequestro complessivo di quasi tre etti di hashish. In manette è finito un 18enne marocchino, beccato martedì 14 durante una verifica al traffico dei passeggeri alla stazione di Lavagna. Il giovane, sceso da un regionale proveniente da Genova, ha destato sospetti per il suo comportamento ed è stato fermato: nei bagagli a mano nascondeva due “panetti” di hashish,  per un totale di due etti e mezzo. Il ragazzo, residente da anni nel Tigullio, è stato arrestato in flagranza di reato e accompagnato nel carcere di Chiavari. Inoltre, nello scorso fine settimana, una pattuglia di militari della Compagnia di Chiavari, durante un normale controllo presso il casello autostradale di Chiavari hanno trovato nell’auto di una donna 44 grammi di hashish. Oltre allo stupefacente è stata sequestrata anche l’auto, in quanto utilizzata per occultare il corpo del reato.