“Contratto Fiume Entella unica soluzione”

Il fiume Entella tra Lavagna e Chiavari

A ribadirlo è il comitato per il Contratto di fiume Entella dopo che si è parlato in Regione degli interventi da realizzare sul corso d’acqua.

“Chi ha paura del Contratto di Fiume Entella?” A domandarselo il comitato per il Contratto di fiume Entella a margine dell’ennesima discussione in Regione riguardante gli interventi da realizzare sul corso d’acqua. Il Comitato, attraverso un comunicato stampa, ricorda che “la legge vigente prevede l’isttuzione del Contratto di Fiume, la Regione Liguria ha audito il nostro Comitato, la Città metropolitana ha chiesto un incontro e che sono 17 le amministrazioni comunali del bacino idrografico dell’Entella ad avere aderito al Contratto di Fiume Entella e tutte hanno individuato come prioritario il problema del dissesto idrogeologico. Detto questo si legge ancora nel comunicato – ogni volta che si presenta un problema in cui dovrebbe svolgere il ruolo di mediazione tra istituzioni e cittadini, il Contratto di Fiume scompare dai radar, come mai? E come mai la Regione Liguria continua a non riconoscere ufficialmente il Contratto di Fiume Entella, costituitosi presso il comune di Chiavari nel 2016? Crediamo che il Contratto di Fiume Entella sia l’unica soluzione in grado di affrontare i problemi complessi che la contemporaneità ci pone – è la conclusione – prima che il dissesto faccia veramente dei danni”.