Consultazione sull’acqua, stravince il sì, buona l’affluenza

Ora i tre Comuni possono programmare
Ora i tre Comuni possono programmare

Tanta gente alle urne a Mezzanego, Borzonasca e Santo Stefano sulla gestione del ciclo delle acque: quasi tutti i votanti favorevoli al ritorno al Comune della responsabilità diretta.

Il valore era soltanto consultivo, ma è stato un netto successo, per i Comuni che lo organizzavano, il “referendum” sul ritorno alla gestione pubblica dell’acqua, sia per l’alta affluenza, sia per il risultato netto. A Mezzanego, 586 votanti, oltre il 50% degli aventi diritto, con 556 a favore. A Borzonasca, 457 votanti, circa un quinto popolazione, con 448 a favore del ritorno alla gestione comunale dell’acqua, a Santo Stefano, un terzo dei residenti al voto, con 451 schede “sì” e due “no”. Adesso, i tre Comuni della Valle Sturla e Val d’Aveto, forse con la prospettiva di inglobare Rezzoaglio, possono iniziare ad organizzare il ritorno alla gestione in proprio delle reti nera e bianca, da sancire, con delibera di consiglio comunale, entro giugno. E’ probabile che sceglieranno una gestione associata, creando un proprio consorzio.