Il consigliere comunale e lo “sciopero delle processioni”

Il capogruppo del Pd a Rapallo Mauro Mele

Mauro Mele, Pd, polemico con l’amministrazione comunale di Rapallo: “Da mesi attendo di discutere le mozioni su migranti e ludopatia. Non mi affianco a chi si dichiara devoto solo a parole”.

Proclama lo “sciopero delle processioni”, il consigliere comunale del Pd di Rapallo Mauro Mele, a pochi giorni da quella di Nostra Signora di Montallegro. Per meglio dire, il capogruppo parteciperà al rito in forma privata: “Già alla processione di San’Anna ho “disertato” le panche dei notabili e ho sfilato in processione con il popolo e non con l’amministrazione comunale – dice – e l’ho fatto perché non mi sento in sintonia con chi si dichiara devoto a parole ma nei fatti contraddice le parole del Papa sulla misericordia per i migranti”. Spiega ancora Mele: “E’ da marzo che ho presentato due mozioni da discutere in consiglio comunale sul problema dei migranti richiedenti asilo che fuggono da violenze, guerre e carestie e l’altrettanto grave problema delle ludopatie che mettono in difficoltà tante famiglie ma è da oltre 4 mesi che questa amministrazione di centro-destra fugge dalla discussione, in evidente imbarazzo”.