Concluse adesso le operazioni di bonifica nella zona dell’incedio di Sessarego

Il rogo della scorsa settimana a Bogliasco
Il rogo della scorsa settimana a Bogliasco

Rimane proclamato per tutta la Liguria lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi: non ci sono i permessi per i fuochi della festa di Gattorna.

A una settimana di distanza dai fatti, si sono concluse ieri le operazioni di bonifica sulla zona interessata dall’incendio in località Sessarego, Monte Fasce, nel Comune di Bogliasco: “E’ entrata in azione una squadra composta da 13 volontari dell’antincendio ligure e 3 agenti del Corpo Forestale dello Stato, supportata anche da 5 volontari della regione Lombardia, per un delicato intervento di spegnimento dei fuochi sotterranei che ancora interessavano il territorio”, spiega l’assessore regionale all’Agricoltura e allo Sviluppo dell’Entroterra Stefano Mai, che aggiunge: “È stata misurata una temperatura di 400 gradi nel sottosuolo che rendeva latente il pericolo di nuovi incendi”. Rimane in vigore, in tutta la Liguria, lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi a causa della situazione di siccità diffusa. A Gattorna, dove è in corso la grande festa di Nostra Signora della Guardia, non ci sono, conseguentemente, i permessi per le tradizionali grandi sparate pirotecniche dei quartieri di Alta e Bassa Gattorna, che sarebbero state in programma domani sera.