Con la Novena, Rapallo entra nelle Feste di Luglio

La presentazione delle Feste di Luglio 2015
La presentazione delle Feste di Luglio 2015 a Rapallo

Quest’anno panegirico affidato a Cerisola, con due iniziative collaterali: concorso fotografico sulle immagini mariane e una mostra su Giulio Scocco, il rapallese nei campi di concentramento.

Domani comincia la novena di preghiera, con la Messa dell’alba al Santuario di Montallegro, e Rapallo entra nel clima delle feste di luglio, il cui programma è stato presentato sabato scorso. Tutto all’insegna della tradizione, con sparate pirotecniche nelle serate di mercoledì 1, giovedì 2 e venerdì 3 e il panegirico del mezzogiorno del 2 affidato, quest’anno, al sestiere Cerisola. i giovani massari del Sestiere Cerisola hanno illustrato una doppia iniziativa organizzata in occasione della realizzazione del Panegirico. Lo stesso sestiere lancia due iniziative speciali. La prima è il concorso fotografico “In sce case, in famiggia, in tu chêu” (Nelle case, in famiglia, nel cuore), che ha lo scopo di censire le immagini mariane dipinte o scolpite sui muri delle case rapallesi. La seconda è la mostra “Madre ecco tuo figlio. La drammatica esperienza di Giulio Scocco racconta la fede dei rapallini”, un cammino che ripercorre attraverso documenti il legame d’amore dei rapallini nei confronti della Vergine, testimoniato nelle pagine di diario scritte da Giulio Scocco, deportato nei campi di concentramento in Germania durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa mostra è patrocinata dal Comune di Rapallo e sarà allestita nell’Oratorio dei Bianchi dal 23 giugno al 5 luglio, con ingresso libero.