Colmata, si torna in gara con il secondo progetto

Respinte le osservazioni dei privati. Intanto in consiglio si è discusso di Tributi Italia, raccolta dei rifiuti, asfaltature e deiezioni canine.E’ stato un consiglio comunale denso di pratiche e interpellanze quello che si è svolto nel pomeriggio a Chiavari. Per quanto riguarda la pratica più attesa, quella relativa al progetto di trasformazione di piazza dell’Umanità, il consiglio ha respinto tutte le osservazioni presentate dai privati alla nuova versione. Si torna quindi in gara con il progetto rivisto, quello che prevede una riduzione, rispetto al progetto originale, degli spazi dell’albergo a favore del residenziale. Per quanto riguarda l’affidamento di raccolta differenziata, raccolta rifiuti solidi urbani e gestione del centro di stoccaggio di Bacezza, il consiglio ha deciso di prorogare per alcuni mesi la gestione attuale, per elaborare un bando per la prossima gara d’appalto che preveda la raccolta di vetro e carta porta a porta per quanto riguarda le attività commerciali. Passando agli esiti relativi alle varie interpellanze, si è stabilito che si adotterà presto un regolamentano per quanto concerne i mercatini, il che equivarrà a una nuova convenzione con Promotur, mentre riguardo alla situazione di via Parma si è stabilito che si provvederà all’asfaltatura, a luglio per l’assessore, a settembre secondo il sindaco. Intanto è stata stimata in 400 mila euro la somma non versata da Tributi Italia al comune chiavarese, dato fornito in merito al contenzioso tra la società di riscossione tributi e il comune. Interessante infine la risposta del sindaco al consigliere Monti in merito alla questione delle deiezioni canine su marciapiedi e aiuole: Agostino ha annunciato che dopo le otto di sera entreranno in azione vigili urbani in borghese per controllare cani e padroni.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it