Clip, il concorso lirico di Portofino che porta i giovani nei grandi teatri

La serata finale di sabato a Portofino

La terza edizione si è chiusa con il concerto, sabato sera, in Piazzetta, dei dieci finalisti. Vittoria a pari merito per la mezzo soprano americana Raehann Bryce Davis e la mezzo soprano ungherese Szilvia Voros.

Sempre più partecipanti, più pubblico e più consenso, per Clip, il Concorso lirico per giovani cantanti, nato nel 2015, la cui terza edizione si è chiusa, sabato sera, con il grande concerto dei dieci finalisti sulla Piazzetta di Portofino. Salvo Agosta ha intervistato il direttore artistico, Francesco Daniel Donati, che spiega: “Ormai si è diffusa la consapevolezza dell’alto livello di questo concorso e c’è già una selezione importante dei cantanti prima che arrivino qui. In giuria abbiamo solo direttori di grandi teatri, quindi, per tutti i partecipanti, è come fare una audizione, in contemporanea, con sei grandi piazze. Già in passato Clip ha aperto la porta al lavoro per diversi interpreti  giovani”. Quest’anno, a vincere a pari merito sono due donne: la Mezzo Soprano americana Raehann Bryce Davis (vincitrice anche del Premio del Pubblico) e la Mezzo Soprano ungherese Szilvia Vörös; al secondo posto il Baritono coreano Benjamin Cho e il basso Alexander Raslavet, proveniente dalla Bielorussia. Al terzo la Soprano italiana Chiara Isotton e il baritono bielorusso Ilya Silchukou. La giuria ha assegnato infine i premi speciali: il Premio della Giuria alla Soprano georgiana Mariam Pirtskhalaishvili, il Premio Città di Crema (che consiste in un concerto retribuito a  Crema) alla Mezzo Soprano russa Yulia Mennibaeva. Al Basso serbo Sava Vemic e al Mezzosoprano coreano Celeste Bang infine la proposta di un concerto retribuito con l’Orchestra dell’Opera Italiana.